In evidenza

CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER IMPUTATI ATTENTATO KUNMING

CONFERMATA CONDANNA A MORTE PER IMPUTATI ATTENTATO KUNMING


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 31 ott. - E' stata confermata la condanna a morte nei confronti dei tre imputati per l'attentato alla stazione di Kunming, capoluogo provinciale dello Yunnan, nell'estremo sud della Cina. Il 1 marzo scorso, un gruppo di otto persone armate di lunghi coltelli era entrata nella stazione e in pochi minuti aveva colpito a morte 29 persone e provocato altri 143 feriti. Nel successivo scontro a fuoco con la polizia erano rimaste uccise quattro persone coinvolte nell'attacco.

 

L'Alta Corte del Popolo dello Yunnan, scrive l'agenzia Xinhua, ha respinto oggi la richiesta di appello da parte di Hasayn Muhammad e ha confermato la sentenza di primo grado di condanna a morte per lo stesso Hasayn e gli altri due imputati pronunciata il mese scorso dalla Corte Intermedia del Popolo di Kunming.

 

L'attentato alla stazione di Kunming è stato uno dei più sanguinosi episodi di violenza accaduti quest'anno in Cina e attribuiti ai separatisti dell'etnia uighura, che vive nella regione autonoma dello Xinjiang. Da maggio scorso è in corso una campagna anti-terrorismo nella regione autonoma, che ha portato a centinaia di arresti con l'accusa di diffusione di materiale inneggiante al terrorismo o all'estremismo religioso di stampo jihadista.


31 ottobre 2014

 

@ Riproduzione riservata